Un problema di nome Samsung

Il 14 Marzo verrà presentato il Samsung Galaxy S4, ultimo nato della casa coreana. Negli ultimi anni Samsung é passata da fornitore per produttori di smartphone (ad esempio componenti per iPhone) a quella di primo venditore di dispositivi mobili al mondo. Certamente, dopo le cause in tribunale con Apple e l’interruzione della fornitura dei componenti, Samsung ha ripensato la sua strategia, focalizzandosi sulla vendita di dispositivi e sui ricavi che derivano.

Ma torniamo al titolo, perché Samsung é un problema?
L’attenzione verso una sola linea di prodotti (serie Galaxy) ha permesso a Samsung di sviluppare anche una linea software, iniziata dal piccolo store Samsung e culminata con i servizi cloud, presentati con il Galaxy S3. Bisogna rendere merito a Samsung di avere creduto in Android e di averlo portato al trionfo nel corso degli anni.
Nel frattempo Google ha realizzato con Samsung il primo Google-fonino, il Galaxy Nexus ma per il secondo modello, Nexus 4, ha preferito affidarsi a LG, con i problemi che ne sono derivati.

Samsung diventa un problema quando le sue vendite e sui ricavi surclassano di gran lunga quelli degli altri produttori che si appoggiano ad Android. In un ipotetico scenario, Samsung potrebbe avere così la forza di rinegoziare gli accordi con Google, potendo anche mettere sul piatto una versione customizzata di Android, come quella di Amazon.
Google, apparentemente, non sembra preoccupata: il sistema “aperto” Android permette agli sviluppatori di dare sfogo alla loro fantasia.

top-10-android-devices-january-2013Cosa potrebbe accadere? Con molta probabilitá nulla nel breve termine. Google rilascerá il software a tutte le case che lo desidereranno, ovviamente i major update verranno prima rilasciati in anteprima sui Google telefonini e poi, successivamente, sugli altri in ordine sparso. Samsung sta sviluppando un OS alternativo, Tizen, ma é ancora molto acerbo per essere giudicato. L’ultima soglia é Motorola. Google potrebbe sfoderare questa arma nel Samsung andasse fuori controllo. Al momento sembra che Google non sia particolarmente entusiasta, ma si tratta di un’acquisizione che dará i suoi frutti nel futuro.

 

AGGIORNAMENTO:
Vi segnalo questo interessante articolo dal blog di Benedict Evans. In sostanza, le vendite dei dispositivi Android sono state analizzate seguendo tre filoni: Samsung, la Cina e altri dispositivi Android. La Cina viene considerata a parte perchè molti dispositivi Android vengono venduti nel paese asiatico senza app proprietarie (Maps, Gmail, Calendar…). Ebbene, Samsung rappresenta un terzo del campione Android analizzato. Una quota abbastanza alta per permettersi di proseguire da sola.

 

Annunci

One thought on “Un problema di nome Samsung

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...