La nuova casa di Facebook

Oggi, pochi minuti dopo le 19, ore italiane, Mark Zuckerberg ha presentato “Facebook Home“, un nuovo modo di vivere il popolare social network.

We’re not building a phone and we’re not building an operating system but we are also building something that is a lot more…than an ordinary app.

Effettivamente è difficile spiegare ai non addetti ai lavori cosa sia Facebook Home, ma noi resta, per il momento, un nuovo launcher per dispositivi Android.
Non parlerei di Facebook Phone, piuttosto di una novità software che porta Facebook ancora più vicino all’utente, rendendolo porta integrante ed esclusiva della nostra vita.

stat
Ma veniamo ai dettagli, quali novità porta Facebook Home? Poche, se non una visione diversa rispetto ad altre interfacce grafiche: le persone sono protagoniste della vita non le applicazioni. Gli utenti mobile passano moltissimo tempo davanti a Facebook (rispetto ad altre app come twitter, G+…), basti pensare alla vita quotidiana, ad esempio le code in auto o, più generale, i momenti di attesa. Quindi quella che chiamiamo “newsfeed” diventa “coverfeed” e rappresenta l’alternanza di contenuti altrui inserita nella lockscreen. Doppio tap per “like” e tap sull’icona per commentare. Il problema di Facebook oggi sono i contenuti, molto spesso di bassa qualità, sia grafica che stilistica. Al termine della conferenza, i giornalisti hanno chiesto se in “coverfeed” ci sarebbe stato anche spazio per la pubblicità. Mr Zuck non ha assolutamente escluso questa possibilità. Si aprono quindi nuovi scenari x i brand di tutto il mondo. Continuando l’esplorazione di Facebook Home, con un tap sulla nostra immagine profilo possiamo accedere a tre funzioni: messaggi, apps e Facebook. Apps permette di selezionare un numero ristretto delle nostre preferite. Le notifiche puntano ad essere meno invasive possibile, facendo apparire soltanto la foto del profilo dell’interlocutore, senza interrompere l’attività che stavamo svolgendo.


notifiche

Facebook Home sarà disponibile dal 12 Aprile su PlayStore per alcuni dispositivi (HTC One X, Samsung Galaxy III e IV e Note II) e da oggi, per gli utenti americani, sarà possibile prenotare Htc First, il primo smartphone (di fascia bassa) con Facebook Home installato (insieme ad Instagram). A livello hardware non si tratta di un top di gamma ma è semplicemente un telefono base nato per sfruttare le potenzialità di engage di Facebook (foto, video…). Promessa degli sviluppatori è fornire mensilmente aggiornamenti che vadano ad integrare le funzioni presentate oggi. Insomma, work in progress.

Concludendo, Facebook non va sottovalutata.
Più di un miliardo di utenti uniti al SO più diffuso al Mondo. Sicuramente attirerà utenti giovani, che fanno di Facebook uno strumento completo per messaggi, chiamate e condivisione. Il prezzo statunitense è concorrenziale, vedremo quando approderà in Europa. Mark Zuckemberg intercetta la volontà degli utenti moderni di smartphone: il software. Essendo il telefonino uno strumento ormai diffusissimo (vicino alla saturazione) vuole offrire agli utenti qualcosa in più, qualcosa di più familiare e intuitivo. Facebook Home può diventare una palestra, nella quale testare il mercato software, offrendo soluzioni innovative nel mondo Android, al momento quello che permette la maggior personalizzazione.
La strategia mobile di Facebook è sempre più rilevante, segno che nel Mondo odierno la fruizione dei contenuti su mobile sarà fondamentale. A parte le app disponibili negli store (in costante miglioramento), su iOS è presente un’integrazione elevata con i servizi Apple, su Android c’è Facebook Home. Infine, la nuova versione newsfeed ricalca la versione mobile.
La presentazione di oggi, con i dovuti paragoni, mi ricorda Motorola Rokr, o iTunes phone, presentato nel 2005 da Steve Jobs come il primo telefonino con iTunes integrato. Insomma piccoli giganti crescono.
Vi riporto il video completo della presentazione e un riassunto di cinque minuti dal sito www.theverge.com.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...