PebbleMania

L’undici aprile 2012 è approdato su Kickstarter il progetto Pebble, uno dei primi esempi di smartwatch. Dopo un solo mese l’azienda è stata costretta ad interrompere la prenotazione di orologi e il 18 Maggio si è conclusa la campagna di funding con l’importo record di più di dieci milioni di dollari. Nel gennaio 2013 Pebble è entrato nella fase di produzione e ad agosto è arrivato su Best Buy, ed è stato subito un successo. A novembre si contano più di 190.000 Pebble venduti ed ora entro 5-7 giorni lavorativi è possibile averlo a casa al costo di 150 dollari.

Quali sono le ragioni di questo successo? Che cosa ha Pebble che gli altri smartwatch non hanno? Ho ordinato Pebble tramite Best Buy, al “dayone” talmente voglioso che ho acquistato la versione rosso-nera, non proprio i miei colori preferiti (sono riuscito a rimediare grazie a questo sito). In pochi giorni è arrivato il pacco, packaging essenziale con all’interno, oltre allo smartwatch, un cavo per ricaricare che vagamente ricorda il magsafe del Mac.Il processo di associazione al telefono è veloce e semplice. Inizialmente era un oggetto per nerd, con qualche problema, notifiche che non arrivavano, finger dance ogni giorno (grazie a @FgFoto per le dritte).
Mi ha subito colpito la durata della batteria (7-10 giorni) e complessivamente le funzionalità: in estate lo usavo per runkeeper, una delle poche app inizialmente compatibili. E poi ogni giorno puoi cambiare “faccia”: esistono siti che permettono di creare le proprie interfacce oppure per utilizzarne di nuove già create. Installare una nuova skin è semplice: basta procedere al download tramite lo smartphone legato al Pebble e viene trasferita in pochissimi secondi.
Ah dimenticavo: Pebble sfrutta la tecnologia Bluetooth 4.0, con grande gioia per le batterie (sia del telefono che dell’orologio).

Il 6 novembre una nuova svolta: SDK 2.0 e integrazione con iOS7.
Le nuove API permetteranno di sfruttare l’accelerometro integrato nel Pebble e l’integrazione con l’ultima versione del sistema operativo Apple permette di ricevere tutte le notifiche che si desiderano (basta aver attivato la funzione “visualizza in blocco schermo” nelle notifiche di iOS). Niente più finger dance ma notifiche che arrivano a fiumi, a leggero discapito della batteria. Inoltre, accordi con partner come Foursquare e GoPro permetteranno di sviluppare nuove funzionalità direttamente su smartwatch.

Perchè ho scelto Pebble e non gli altri?
Mi verrebbe da rispondere solo con una frase: “it just works”.
Dopo la fase di rodaggio iniziale ora funziona molto bene e il futuro promette altrettanto. La batteria ha visto calare la durata (circa una settimana), ma tutto dipende dalla quantità di notifiche che si ricevono. Perchè gli altri no? perchè l’orologio non deve essere un doppione dello smartphone (basta già uno che crea dipendenza) ma al massimo un’estensione, che permetta di avere a portata di mano quello che ci serve. Non serve faccia foto o mi faccia scrivere sms con la punta del mignolo.
Lo trovo comodo, poco ingombrante. Utile quando sei distante dal telefono e non hai voglia di alzarti per vedere chi ti cerca oppure ti permette di capire subito se si tratta di qualcosa di importante.

A mio parere, attualmente è il migliore sul mercato. Cosa manca? forse unire il Pebble a dispositivi come Jawbone UP, ma forse ci sta già pensando qualcuno…

Pebble funziona con iPhone dal 3GS, iPod Touch con iOS5/6 e qualsiasi terminale Android con almeno la versione 2.3. Gli sviluppatori non promettono un impegno immediato in Windows Phone ed escludono il supporto per il Blackberry.

Concludo con i link ai diversi progetti nati con SDK 2.0:
Pagamenti tramite Pebble
Pebble cards
Airdrone guidato dal Pebble

e questa è la mia attuale “face”

Annunci

Un pensiero su “PebbleMania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...